LA NOSTRA STORIA


Anni 50/60

Nel secondo dopoguerra Amedeo Ferrante, commerciante abruzzese, intuisce le potenzialità delle mischie di filati in lana e avvia una piccola azienda di maglieria: le prime collezioni hanno un immediato riscontro, dando soddisfazione all'imprenditore e ai suoi figli, che partecipano all'impresa.

Intorno alla metà del decennio Sessanta, Gianfranco, figlio di Amedeo, suggerisce di trasferire la famiglia a Pescara, nuovo centro urbano in forte espansione. Dimostrando sin dagli inizi una forte vocazione imprenditoriale, crea anche una propria linea di maglieria, affiancandola ad un'attività di commercio all'ingrosso che gli permetterà di essere in contatto con le tendenze moda più innovative del decennio successivo.